Conchiglia marina

Da "Fisica, onde Musica": un sito web su fisica delle onde e del suono, acustica degli strumenti musicali, scale musicali, armonia e musica.

La conchiglia marina non è altro che una cavità risonante.

Avvicinandola all'orecchio otteniamo una cavità il cui volume ha un insieme di frequenze proprie di risonanza (vedi la sezione sulle onde stazionarie in 3D, e sulle cavità risonanti e sulle frequenze proprie e risonanza).

Il semplice rumore di fondo dell'ambiente (che è sempre presente) viene filtrato dalla cavità, che ne evidenzia alcune frequenze rispetto ad altre. Quali frequenze sono evidenziate dipende dall'ampiezza complessiva della cavità, e da altri particolari della sua geometria.

Il rumore che si sente quindi è un fruscio in cui alcune bande di frequenze sono particolarmente presenti (un cosiddetto "rumore rosa"). Ascolta l'audio qui sotto sintetizzato in laboratorio. La spiegazione popolare che nella conchiglia si sentono le onde del mare che da cui proviene è quindi, poetica finché si vuole, ma destituita di ogni fondamento fisico.
Speaker.png

AUDIO: clicca qui per ascoltare

rumore_rosa.wav

Rumore rosa

Approfondimenti e collegamenti

  • Se ti ha incuriosito il particolare nome dato al rumore ("rosa") visita la sezione diversi tipi di rumore perché scoprire l'origine di tale sinestetica denominazione.

"Fisica, onde Musica": un sito web su fisica delle onde, acustica degli strumenti musicali, scale musicali, armonia e musica.

Licenza Creative Commons

Valid XHTML 1.0 Transitional

Valid CSS!